L’alternativa possibile

E se fossi tu a sbagliare? Se fosse tuo figlio a commettere un errore? Elena Lepre, avvocato penalista di Napoli, ci invita a provare a cambiare prospettiva quando pensiamo ai detenuti, alle condizioni di detenzione e al fine della pena. Con la sua esperienza personale Elena ci spiega perché il fine rieducativo della pena non sia solo un dovere imposto dalla Costituzione, ma sia soprattutto una scelta conveniente per la società. Pensare ai detenuti significa pensare alla società che vorremo lasciare ai nostri figli, significa vedere ancora una luce oltre a quelle sbarre

Vedi Anche

Raro: oltre il limite

Beyond Borders: alla ricerca dell’artista che è in noi

Se un giorno incontrassi un libro